Foto della testata
Home » Vivere il Parco » Sentieri nel Parco

Sentiero di Zannone

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: storia 
  • Partenza: Caletta del Varo
  • Arrivo: Il Faro
  • Tempo di percorrenza: 1 ore 30 minuti
  • Difficoltà: EE - Per escursionisti esperti
  • Lunghezza: 2 km
  • Dislivello: 194 m

L'Isola di Zannone è raggiungibile in battello da Ponza. Diversi pescatori e cooperative accompagnano dal Porto di Ponza per la traversata.
Si approda (i mezzi non possono sostare) in località del Varo, dove inizia il sentiero a gradini immerso nella tipica macchia mediterranea, che giunge fino alla Ex Casa di Caccia (al momento non accessibile). Nelle vicinanze troviamo i resti del Monastero benedettino, eretto nel 504 e abbandonato 3 secoli dopo, a causa delle incursioni dei pirati saraceni.

Nei pressi del Convento vi è un'ampia radura da dove è possibile avvistare qualche Muflone, introdotti nel secolo scorso per motivi venatori. Proseguendo si arriva al Monte Pellegrino, da dove si possono scorgere Ponza, Palmarola e Ventotene.

Poco dopo il Monastero si trova il sentiero che ridiscende sul versante opposto e entra nel bosco del Cavone del Lauro, formato da grandi lecci, corbezzoli, erica arborea e fillirea. Il sentiero termina presso il Faro di Capo Negro. Si ritorna per la stessa strada.

Il vecchio monastero di Zannone
Il vecchio monastero di Zannone
 
La fauna dell'Isola di Zannone
La fauna dell'Isola di Zannone
 
2017 © Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188 - 04016 Sabaudia (LT)
Tel 0773/512240 - Fax 0773/512241
E-mail: segreteria@parcocirceo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Netpartner: Parks.it